Letture Consigliate

Titolo: Il Signore delle Mosche
Titolo originale: Lord of the flies
Autore: William Golding
Anno di prima Pubblicazione: 1954
Traduzione: tradotto in italiano nel 1958

Edizione proposta
Editore: Mondadori
Collana: Oscar junior
Formato: tascabile
Pagine: XI-282
Prefazione: Stephen King
Anno di edizione: 2016
Prezzo: 12 euro
EAN: 9788804663065

William Golding
Scrittore e insegnante britannico, Premio Nobel per la letteratura nel 1983: per la sua capacità di descrivere efficacemente la condizione umana nel mondo contemporaneo, grazie ad una chiarezza narrativa realistica e all’universalità del mito. Il libro, ambientato nel futuro 1984, durante il quale è in corso una guerra nucleare, ha per protagonisti un gruppo di bambini di età compresa tra i 6 e i 12 anni. In seguito ad un incidente aereo, il gruppo è costretto a vivere in un’isola deserta senza la guida degli adulti, morti nell’incidente. Sono così costretti a organizzarsi per poter sopravvivere; devono ricominciare tutto dal principio e ricostruire una società. I primi tentativi hanno successo, ma presto esplodono tensioni nascoste, emergono paure irrazionali e comportamenti asociali: lo scenario paradisiaco dell’isola tropicale si trasforma ben presto in un inferno. È il mito rovesciato di Rousseau secondo il quale è la società a corrompere l’uomo, buono per sua stessa natura. L’autore è del parere opposto: l’uomo è propenso alla malvagità e al dominio del potere. Golding si serve dell’utopia negativa per evidenziare gli aspetti più repressi e selvaggi della natura umana ed esporre la sua personale concezione del mondo e dell’uomo.

Titolo: Crocevia
Edizione: Einaudi
Traduzione: Federica Niola
Collana: Supercoralli

Anno edizione: 2016
Pagine: 248 p. Rilegato
EAN 978806232092
Prezzo euro: 19,50
Mario Vargas Llosa

Nato ad Arequipa – Perù – il 28 marzo del 1936,  è il primo scrittore peruviano a vincere il Premio Nobel per la letteratura. Nel 2010 l’Accademia di Svezia gli ha conferito il Premio Nobel:per la sua cartografia delle strutture del potere e per le acute immagini della resistenza, rivolta e sconfitta dell’individuo“. È considerato uno dei maggiori scrittori latino americani.

«In “Crocevia” confluiscono i cinque assi portanti della vita letteraria di Vargas Llosa: l’analisi del giornalismo, il Perú, il potere, l’ipocrisia e l’erotismo. Al centro e intorno a tutto, sempre, lei: la libertà». – El Paìs –.

Titolo: L’Arte della Gioia
Autore: Goliarda Sapienza
Editore: Einaudi
Collana: SuperET
Anno di edizione: 2014
Pagine: 540
EAN: 9788806219673

Goliarda Sapienza
Attrice e scrittrice italiana, nata a Catania il 10 maggio 1924. Lasciò la carriera di attrice per dedicarsi alla scrittura. Il suo primo romanzo fu Lettera aperta,1967, che raccontava l’infanzia catanese, seguito da Il filo di mezzogiorno, 1969, resoconto della terapia psicanalitica con il medico messinese Ignazio Majore. Il suo romanzo più celebre, L’arte della gioia, fu pubblicato postumo per intero da Stampa Alternativa nel 1998, a cura di Angelo Maria Pellegrino. Soltanto la prima delle quattro parti che lo compongono fu data alle stampe durante la vita dell’autrice, nel 1994, nella collana Millelirepiù diretta da Marcello Baraghini. Il romanzo fu ripubblicato da Einaudi nel 2008. L’arte della gioia è un libro postumo: giaceva da vent’anni abbandonato in una cassapanca e, dopo essere stato rifiutato dai principali editori italiani, venne stampato in pochi esemplari da Stampa Alternativa nel 1998. Ma soltanto quando uscì all’estero – in Francia, Germania e Spagna – ricevette il giusto riconoscimento. Nel romanzo, tutto ruota intorno alla figura di Modesta: una donna vitale e scomoda, potentemente immorale secondo la morale comune. Una donna siciliana, una «carusa tosta» in cui si fondono carnalità e intelletto, che attraversa bufere storiche e tempeste sentimentali protetta da un infallibile talismano interiore: «l’arte della gioia».